PAROLE PER PENSARE Cooperativa Sociale
PAROLE PER PENSARECooperativa Sociale

Eventi Svolti

LA LEGGE DEL PIU' FORTE. IL BULLISMO e ALTRI FENOMENI DI PREVARICAZIONE"

 

Martedì 25 ottobre 2016 ore 21.00

 

Relatori:

Dott. Piergiogio Tagliani (Psicologo, Psicoterapeuta, Docente e Supervisore PSIBA)

Dott. Sergio De Cillis (Psicologo, Psicoterapeuta, Terapeuta EMDR, Socio PSIBA)

 

Cosa succede ai nostri figli quando il gruppo di pari cessa di essere un contenitore rassicurante per diventare un persecutore? Chi sono i bulli? E chi sono le vittime? Rifletteremo insieme sul fenomeno per cercare di cogliere i segnali che i ragazzi portano quando c'è un disagio legato alle dinamiche di gruppo cercheremo insieme come aiutare bulli e vittime.

 

MAL DI SCUOLA, CHE FARE?

 

MILANO 9 e 15 giugno ore 20.45 presso l'Auditorium dell'Istituto Comprensivo Stoppani - Scuola Primaria Bacone - Via Matteucci, 3.

 

Perchè ai nostri figli viene il mal di pancia oppure mal di testa ogni volta che devono andare a scuola e a volte arrivano a stare male per settimane? Cosa possiamo fare per comprendere?

Dare loro retta o lasciar perdere?

Insomma...il mal di scuola che cos'è?

Un sintomo reale di un disagio o un modo per farci semplicemente "diventare matti"?

 

"like a drum!" concerto di giovani percussionisti.

  MILANO - P.za S. Fedele - ore 18.45.

 

"Il 27 MAGGIO partecipa all'evento di presentazione e raccolta fondi dell'associazione A.I.U.T.O. DSA! Alcuni giovani studenti percussionisti diretti da Elio Marchesini, maestro percussionista del Teatro della Scala, si esibiranno in un concerto coinvolgente. La serata sarà condotta da Angelo Pisani, brillante attore comico, teatrale e televisivo.
Per partecipare è richiesto un versamento simbolico di 5 euro che può essere donato anche sul luogo oltre che on line preregistrandosi su
www.aiutodsa.com; sul sito è inoltre possibile, per supportare la raccolta fondi, acquistare il posto a sedere e i biglietti della lotteria, oltre a fare shopping all’interno del negozio della Fondazione Near, alla quale l’associazione deve l’opportunità di organizzare questo evento.

La raccolta fondi ha l’obiettivo di sostenere le attività operative collegate alla diffusione dei progetti dell'associazione e a dare maggiore capacità organizzativa ad A.I.U.T.O. DSA."

  • 26  maggio 2015, alle ore 21.00, presso la sede di Via Roma, 19  si terrà l'incontro GRATUITO dal titolo:

IN BALIA DI MIO FIGLIO: La Famiglia di Fronte al Bambino "Difficile"

Relatori: Dott. Sergio De Cillis - Psicologo - Socio PSIBA

Dott. Piergiorgio Tagliani - Psicologo - Psicoterapeuta - Socio e Docente PSIBA

 

Quante volte abbiamo sentito parlare di "iperattività" senza sapere veramente di che cosa si tratti? Molti comportamenti "difficili" del bambino sono un espressione di disagio che coinvolge la famiglia e la scuola. Quale origine hanno tali comportamenti descritti spesso come "ingestibili"? Sappaimo riconoscere quando un bambino si può realmente definire iperattivo o se invece presenta un disturbo del comportamento oppositivo-provocatorio?

Il rapporto scuola-famiglia rappresenta un nodo fondamentale per la gestione di queste situazioni.

Si propone una serata per riflettere su questi bambini che hanno spesso la capacità di mettere letteralmente in scacco gli adulti di riferimento "facendo casino".

 

  • 24 marzo 2015, alle ore 21.00, presso la sede di Via Roma, 19  si è svolto l'incontro GRATUITO dal titolo: "DSA - facciamo chiarezza". 

“Tutti sanno chi è un dislessico!”

“Tutti sanno chi è un dislessico?”

E' stata proposta una serata in cui offrire indicazioni generali e fare chiarezza sui vari disturbi specifici dell’apprendimento, nell’ottica di coglierne i segnali di allarme, di comprendere come agire per affrontare l’eventuale iter diagnostico e di individuare quali siano le conseguenze dell’etichetta di DSA, a livello personale, familiare e scolastico.

Inoltre, si propone una riflessione sul significato psicologico talvolta sotteso a tale problematica, sui cambiamenti che una diagnosi di DSA può produrre nel minore, bambino o adolescente, e nella sua relazione con gli adulti di riferimento, con una particolare attenzione alle dinamiche emotive che si creano all’interno della famiglia. Quest’ultima, infatti, rappresenta il principale contenitore del minore, chiamato quotidianamente a relazionarsi con le fatiche, le preoccupazioni e gli stati emotivi che una diagnosi di disturbo dell’apprendimento può provocare. 

---------------------------------------------------

  • 24 febbraio 2015, alle ore 21.00, presso la sede di Via Roma, 19 si è svolto l'incontro GRATUITO dal titolo: "Studiare che fatica! Genitori e figli di fronte alle sudate carte".

Con il Patrocinio del Comune di Cassina de' Pecchi

 

STUDIARE CHE FATICA: GENITORI E FIGLI DI FRONTE ALLE “SUDATE CARTE”

Relatore: dott. Piergiorgio Tagliani – Psicologo-Psicoterapeuta, Docente PSIBA

 

Si propone una serata rivolta ai genitori e ai docenti della scuola primaria e di quella secondaria di primo grado per riflettere insieme sulla fatica di studiare manifestata dai figli. A partire dal significato generale dell’apprendimento come esperienza prima di tutto emotiva, si delineano le difficoltà degli studenti, e dei loro genitori, nell’affrontare l’impegno scolastico a casa, terreno frequente di conflitto con (e fra) i genitori. Facendo un rapido cenno alle strategie meta cognitive che possono essere utili per ridurre tali difficoltà, si mette in rilievo quella scarsa tolleranza alla frustrazione che sta alla base delle fatiche degli allievi.

---------------------------------------------------

  • 31 gennaio 2015, dalle ore 09.30 alle 12.30, presso la sede di Via Roma, 19 si è svolto l'incontro  dal titolo: "Restiamo in Famiglia: La famiglia di fronte al cambiamento".

INCONTRO GRATUITO

 

Dott. Piergiorgio Tagliani – Psicologo – Psicoterapeuta  Docente PSIBA

INTRODUZIONE

Dott.ssa Federica Dossena – Psicologa - Psicoterapeuta

Dalla nascita ai primi anni di vita: un Big Bang familiare

Dott. Sergio De Cillis – Psicologo

Fanciullezza: quiete o eco del Big Bang?

Dott.ssa Marzia Mauro – Psicologa – Psicoterapeuta

L’adolescenza: una traversata imprevedibile. Quali paure e quali fatiche di adolescenti e genitori?

Dott. Cristina Avallone – Psicologo – Psicoterapeuta

Quando i figli (non) escono di casa

 

Esiste un filo rosso che collega i cambiamenti familiari che si possono osservare dalla nascita di un figlio alla sua uscita nel mondo adulto: tale filo è rappresentato dalle continue separazioni (reali e fantasticate) che deve attraversare ogni individuo in età evolutiva e, di conseguenza, la sua famiglia. La nascita di una bambino, le delicate fasi della sua crescita nei primi anni di vita, l’ingresso nel mondo sociale (e pieno di richieste) della fanciullezza, l’irruzione dell’adolescenza che rimette in gioco tutto quanto accaduto in precedenza e il faticoso distacco dalla famiglia d’origine rappresentano momenti di “crisi”, nel senso proprio di separare, discernere. Essi investono il bambino e l’adolescente, e con la stessa energia anche famiglia che si trova a fare i conti con i compiti che ciascuna di queste fasi porta con sé, con le difficoltà ma anche le opportunità che ne derivano. I genitori cambiano assieme ai figli per potere permettere loro di crescere e “individuarsi”, vale a dire definire nel tempo un’identità che permetterà loro di percepirsi come separati dalla propria famiglia d’origine. Si tratta di un processo molto delicato, in cui tutti siamo contemporaneamente attori e spettatori di una crescita che assieme alla confusione e al disorientamento, è portatrice di risorse e speranze per il futuro.

--

Dott. Piergiorgio Tagliani

 

Stampa Stampa | Mappa del sito Consiglia questa pagina Consiglia questa pagina
© PAROLE PER PENSARE - Via Roma, 19 20060 Cassina de' Pecchi - C.F.: 08859100961